In Calabria arriva la ciclopista nei Parchi più grande d'Italia

Venerdì, 24 Novembre 2017

L’itinerario collegherà il Parco del Pollino con il Parco d’Aspromonte, attraversando i parchi della Sila e delle Serre.

Un grande cantiere verde che ha preso vita a fine 2016 con l’approvazione di uno specifico “Piano d’azione” e che vede protagonisti gli Enti gestori dei Parchi e delle riserve naturali regionali.

Una scelta strategica basata da una parte su interventi di tutela dello straordinario patrimonio di naturalità della Regione e dall’altro, su tre fondamentali interventi finalizzati all’incentivazione del turismo sostenibile. Un piano di “marketing territoriale” condiviso tra tutte le aree protette; un progetto di infrastrutturazione della rete sentieristica calabrese con la promozione, tra l’altro, del “sentiero Calabria” ed infine con la realizzazione della più estesa pista ciclabile d’Italia: la “ciclopista dei parchi”.

L’itinerario collegherà il Parco del Pollino con il Parco d’Aspromonte, attraversando i parchi della Sila e delle Serre.

Un percorso di grande importanza naturalistica che coniuga ed integra il pregio paesaggistico con la valenza storico-culturale dei borghi che attraversa. La ciclopista dei parchi si sviluppa per 545 Km di cui 222 all’interno delle aree protette ed i rimanenti 323 di raccordo fra i Parchi.

La ciclopista dei Parchi coglie quel trend positivo del cicloturismo europeo che muove risorse per 44 miliardi all’anno e che attualmente in Italia è esclusivo appannaggio di poche regioni settentrionali.

La ciclopista potrà diventare un enorme attrattore turistico che intende far leva su un immenso patrimonio naturale e che di certo, porterà forti ricadute sull'intero indotto turistico della Regione.

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la fruizione dei contenuti